Il blog è curato dagli avvocati Giovanni Marino, Federica Micheli,
Anna Tragni, Elena Sancassani, Paolo Zamboni e Matteo Cavazzini.

martedì 29 novembre 2011

E-MAIL



Per richiedere una visita o informazioni, scrivere al custode giudiziario dell'immobile il cui nome è indicato nell'avviso di vendita

avv. Giovanni Marino clicca giovannimarino@studiodavvocato.it
avv. Federica Micheli  clicca federicamicheli@studiodavvocato.it
avv. Anna Tragni clicca annatragni@studiodavvocato.it
avv. Elena Sancassani  clicca elenasancassani@studiodavvocato.it
avv. Paolo Zamboni clicca paolozamboni@studiodavvocato.it
avv. Matteo Cavazzini clicca matteocavazzini@studiodavvocato.it

mercoledì 23 novembre 2011

Domanda di partecipazione ad asta per PERSONA FISICA


Domanda di partecipazione ad asta per Persona fisica
In marca da bollo da € 14,62



Tribunale di Verona

Esecuzione Immobiliare n. _______________ R.E.
Notaio delegato _________________________                
Data della vendita ________________________          
       
Offerta irrevocabile di acquisto
Il/La sottoscritto/a                 
nato/a a                       il
residente in                
con elezione di domicilio in              
Telefono;                                Fax;                                        email;
Cittadinanza                                                              Stato civile                
Dati del coniuge in comunione dei beni 
                       
Offre
per l’aggiudicazione del Lotto_______________________________________________ 
la somma di Euro                                                 (..................../00)
Dichiara
di aver preso visione della perizia di stima e dei documenti allegati e dell’avviso di vendita.


Luogo e data                                                                                 Firma

Allega
1. assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio delegato ed indicante il numero di procedura esecutiva, pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione;
2. fotocopia della propria carta d’identità e del proprio tesserino fiscale;
3. fotocopia del permesso di soggiorno, se extra comunitario residente.
                                                                                                                   

Domanda di partecipazione ad asta per PERSONA GIURIDICA

Domanda di partecipazione ad asta per PERSONA GIURIDICA
In marca da bollo da € 14,62



Tribunale di Verona


Esecuzione Immobiliare n. _____________ R.E.
Notaio delegato _________________________                
Data della vendita _______________________                 
Offerta irrevocabile di acquisto
Il/La sottoscritto/a                 
nato/a a                       il
residente in                
con elezione di domicilio in              
Telefono;                                Fax;                                        email;
Cittadinanza                                                              Stato civile                
In qualità di Legale rappresentante della società                 
con Sede in                
Telefono                                 Fax                             email
iscritta al Registro Imprese di                       
con il numero di iscrizione                
Offre
per l’aggiudicazione del Lotto_______________________________________________ la somma di Euro                                                 (..................../00)
Dichiara
di aver preso visione della perizia di stima e dei documenti allegati e dell’avviso di vendita.
Allega
1. assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio delegato ed indicante il numero di procedura esecutiva, pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione;
2. fotocopia della propria carta d’identità e del proprio tesserino fiscale;
3. certificato del registro delle imprese da cui risultano i dati della società e i poteri del legale rappresentante
Luogo e data                                                                                                                        Firma

martedì 22 novembre 2011

Dove si tengono le aste



NotEs - Associazione Notarile per l’esecuzione della Legge 302/98
Sono associati i notai:
-         dott.ssa Cristiana Cascone
-         dott.ssa Curzel Laura
-         dott. Gelmi Giacomo
-         dott. Iorini Giovanna
-         dott. Marino Maurizio
-         dott. Paolucci Luca
-         dott.ssa Rosalia Russo
-         dott.ssa Floriana Zago
La sede di NoTes dove si tengono le aste è a Verona in Stradone Scipione Maffei n. 2 – Tel- 045.8006661 – fax 045.8067804

Orario di apertura al pubblico:
Martedi dalle 8.30 alle 10.30
Mercoledì dalle 13.00 alle 15.30
Venerdì dalle 10.30 alle 12.30
Mercoledì dalle 8.30 alle 13.00 solo per deposito offerte


Notaio Maddalena Buoninconti

Vicolo Ghiaia n. 3 - 37122 – Verona
Tel- 045.8003658 – fax 045.8009979

Orario di apertura al pubblico: orari d’ufficio




VISIONI DEGLI IMMOBILI IN ASTA

E' possibile eseguire una visita all'immobile prima dell'asta che verrà organizzata dal custode giudiziario e nella quale si sarà assistiti dallo stesso.
Durante la visita il custode fornirà tutte le informazioni utili per partecipare all'asta.

Per poter prenotare la visita è necessario inviare una mail almeno 20 giorni prima dell'asta al custode giudiziario nominato per quella procedura (nell'avviso di vendita sono indicati i nominativi dei custodi) .
Nell'email è necessario indicare:

  • nell'oggetto il numero della procedura esecutiva ( esempio 880/10 R.E.)
  • nel testo del messaggio: nome e cognome del richiedente numero di telefono cellulare allegando una copia di un documento di identità

Le visite all'immobile vengono eseguite generalmente 10 giorni prima dell'asta.

Dal presente blog è possibile per prenotare direttamente le visite agli immobile nei quali sono stati nominati custodi sono gli  avvocati:

  • Giovanni Marino 
clicca giovannimarino@studiodavvocato.it
  • Federica Micheli 
clicca federicamicheli@studiodavvocato.it
  • Anna Tragni 
clicca annatragni@studiodavvocato.it
  • Elena Sancassani 
clicca elenasancassani@studiodavvocato.it
  • Paolo Zamboni 
clicca paolozamboni@studiodavvocato.it
  • Matteo Cavazzini 
clicca matteocavazzini@studiodavvocato.it

lunedì 21 novembre 2011

ASTA CON INCANTO (c.d. per alzata di mano)


VENDITA CON INCANTO
Ognuno, tranne il debitore, è ammesso a fare offerte all'incanto per l'acquisto dei beni pignorati posti in vendita.
Gli avvocati possono fare offerte per persone da nominare ex artt. 579 e 583 c.p.c.;
Per l’ammissione all’incanto
Per ciascun lotto occorre depositare, entro le ore 13.00 del giorno lavorativo precedente l’incanto, presso il luogo dove si svolge l'asta (Notes o Notaio Buoninconti):
  1. domanda di partecipazione all'asta in bollo corredata da:
- fotocopia del documento di identità e del tesserino fiscale dell'offerente,
- il certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri ovvero la procura e o l’atto di nomina che giustifichi i poteri, se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto,
  • l'autorizzazione del giudice tutelare, se l’offerente è minorenne (l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori),
  • la procura speciale con firma autenticata da Notaio, in caso di partecipazione all’incanto tramite rappresentante;
B) cauzione per un importo pari al 10% del prezzo base d'asta, mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio delegato con l’indicazione del numero della procedura.
La domanda di partecipazione deve contenere:
  • il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l'immobile,
  • i corrispondenti dati del coniuge, se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni,
  • i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta,
  • l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima.
L'offerente è tenuto a partecipare all'incanto, personalmente o a mezzo di procuratore speciale. In difetto di partecipazione verrà trattenuto un decimo della cauzione versata ai sensi dell'articolo 580 c.p.c.
L'aggiudicazione è provvisoria. Sono ammesse offerte di aumento di quinto ai sensi dell'articolo 584 c.p.c.

ASTA SENZA INCANTO (C.d. Busta chiusa)



VENDITA SENZA INCANTO
Ognuno, tranne il debitore, è ammesso ad offrire per l'acquisto dei beni pignorati posti in vendita.
Gli avvocati possono fare offerte per persone da nominare ex artt. 579 e 583 c.p.c.;
Per l'efficacia dell'offerta
Per ciascun lotto occorre depositare in busta chiusa,, presso il luogo dove si svolge l'asta (Notes o Notaio Buoninconti), entro le ore 13.00 del giorno lavorativo precedente la data fissata per la vendita


A) offerta irrevocabile di acquisto in bollo corredata da:
    - il certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri ovvero la procura o l’atto di nomina che giustifichi i poteri, se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto,
      B) cauzione per un importo pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio delegato con l’indicazione del numero della procedura.
      L'offerta deve contenere:
      • fotocopia del documento di identità e del tesserino fiscale dell'offerente,
      • l'autorizzazione del giudice tutelare, se l’offerente è minorenne (l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori),
      • il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l'immobile (non sarà possibile intestare l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'offerta), il quale dovrà anche presentarsi all’udienza fissata per la vendita,
      • i corrispondenti dati del coniuge, se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni,
      • i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta,
      • l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo minimo indicato nell’avviso di vendita, a pena di esclusione,
      • l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima.
      L'offerta deve essere depositata in busta chiusa all'esterno della quale sono annotati:
      - il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito (che può anche essere persona diversa dall'offerente),
      - il nome del professionista delegato ai sensi dell'articolo 591 bis c.p.c.,
      la data dell'udienza fissata per l'esame delle offerte.

      Nessun'altra indicazione, ne' numero o nome della procedura, ne' il bene per cui è stata fatta l'offerta, ne' l'ora della vendita o altro, deve essere apposta sulla busta.

      L'offerta non è efficace se 

      • perviene oltre il termine stabilito,
      • se è inferiore al prezzo indicato 
      • se l'offerente non presta cauzione, con le modalità stabilite, in misura non inferiore al decimo del prezzo offerto.
      L'eventuale aggiudicazione è definitiva.